Newsletter
  
 
Eventi
CUORE: FATTORI DI RISCHIO E CONSIGLI PER LA SALUTE
Seguire uno stile di vita sano significa garantirsi un'alimentazione salutare, praticare un'attività fisica regolare, dormire a sufficienza ed eliminare fattori.... Continua
01/04/2019
Muovi Municipio I Roma Centro
Il progetto di Muovi Municipio I Roma Centro è una metropolitana urbana pedonale che vuole promuovere i benefici per la salute che si possono ottenere dal movim.... Continua
02/11/2020
Campagna di sensibilizzazione sui fattori di rischio per le malattie cardiovascolari
Attraverso la postazione all’interno del mercato di Via Sabotino e del mercato Trionfale verrà sviluppato un progetto di prevenzione atto a sensibilizzare i cit.... Continua
02/10/2020
Progetto C.E.P.e.R.C.
progetto C.E.P.e.R.C (Centro Eccellenza Prevenzione e Riabilitazione Cardiologica).... Continua
24/10/2011
 
 
Disturbi del comportamento alimentare

Incontri di Psicoeducazione Alimentare di Gruppo 2013-2014

La parola dieta, oggi comunemente intesa come restrizione calorica ha un significato molto più ricco e ampio indicando uno stile di vita in cui una corretta alimentazione ad una altrettanto corretta ed adeguata quantità di attività fisica concorrono insieme a creare, mantenere e sviluppare benessere psichico e salute. Spesso i percorsi di dietoterapia possono risultare inefficaci se la causa del sovrappeso e dell’obesità risiedono in problemi di natura psicologica: i gruppi attraverso un approccio multidisciplinare con l’aiuto del dietista e dello psicologo si propongono di offrire un percorso innovativo rivolto ad adulti e adolescenti (età maggiore di 15 anni) con difficoltà nel mantenere o perdere peso, affette da emotional eating.
 
Incontri di educazione alimentare e psicologica di gruppo
(da un min di 6 ad un max di 15 partecipanti).
 
Ogni incontro prevede:
● valutazione dieta; rilevazione del peso; valutazione massa grassa e massa magra e follow-up   nutrizionale;
● intervento psicologico motivazionale di gruppo;
● intervento educazionale alimentare
 
Obiettivi
 
● Acquisire autonomia nella gestione del rapporto con il cibo;
● Nozioni di educazione alimentare e conoscenza delle proprie emozioni legate al corpo e al cibo;
● Esercizi psicodinamici ed attività legate alla gestione quotidiana del cibo